Home
Riqualificazione energetica della scuola media PDF Stampa E-mail
Scritto da news   
Mercoledì 07 Agosto 2013 10:58

Un progetto che ha un costo totale di 350 mila euro finanziati in parte con un contributo regionale di 109 mila euro.Fantucci: “Recentemente abbiamo anche ricevuto una certificazione da parte del consorzio Cev, i nostri fornitori di energia verde che riconosce l'impegno ed i risultati raggiunti in questo importante ambito”

Riqualificazione energetica e minore dispersione delle risorse per la scuola media di Monteriggioni. Sono infatti in corso in questi giorni dei lavori alla coibentazione isolante della struttura scolastica ai piedi del Castello di Monteriggioni. Il Comune di Monteriggioni si è aggiudicato infatti un finanziamento di 109mila euro da parte della Regione Toscana finalizzato alla riduzione dei consumi energetici ed al ricorso alle energie rinnovabili. Il costo completo dei lavori sarà di 350mila euro.

“Con il finanziamento che ci è stato attribuito – commenta l’assessore ai Lavori Pubblici di Monteriggioni, Vincenzo Violetti – la Regione ha riconosciuto il nostro sforzo verso il risparmio energetico, che detto banalmente è la prima fonte di energia alternativa. Siamo uno dei primi comuni della provincia ad aver sottoscritto il "Patto dei sindaci" con la comunità europea e questo impegna l'amministrazione in un vasto programma di interventi entro il 2020. Sia il settore dell’illuminazione pubblica che gli edifici scolastici sono punti di partenza ideali per una politica efficace di risparmio energetico perché sono immediatamente visibili da parte dei cittadini e pertanto capaci di suscitare positivi comportamenti emulativi”.

Già nel 2011 sono stati eseguiti lavori di riqualificazione di questo tipo all'asilo nido di Castellina Scalo e per il futuro sono stati chiesti finanziamenti, sempre tramite bando, anche per l'installazione di impianti fotovoltaici sia sulla sede dei lavori pubblici che della scuola dell'infanzia di S. Martino

Nel dettaglio l'intervento alla scuola media, eseguito nei mesi di chiusura della scuola stessa, prevede la sostituzione completa degli infissi, l'isolamento del tetto e la realizzazione di cappotto termico. “L’attuale complesso – spiega Violetti - di non recente costruzione, presenta notevoli criticità sotto il profilo della performance energetica e pertanto l’Amministrazione intende rendere più confortevole l’ambiente e ottenere risparmi significativi nei consumi di Gpl per il riscaldamento invernale”.

“Recentemente – spiega poi il sindaco Angelo Fantucci – la nostra amministrazione ha anche ricevuto una certificazione da parte del consorzio Cev, i nostri fornitori di energia verde che riconosce l'impegno ed i risultati raggiunti in questo importante ambito”.

 
Joomla templates by a4joomla