Home
150° Unità d'Italia PDF Stampa E-mail
Scritto da news   
Lunedì 02 Maggio 2011 18:24
Indice
150° Unità d'Italia
Monumenti del Territorio
Tutte le pagine

INNO di MAMELI

Fratelli d'Italia
L'Italia s'è desta,
Dell'elmo di Scipio
S'è cinta la testa.
Dov'è la Vittoria?
Le porga la chioma,
Ché schiava di Roma
Iddio la creò.
Stringiamoci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò.

In occasione del 150° dell’unità d’Italia anche il Comune di Monteriggioni vuole essere partecipe all’evento con questa parte del sito e con le iniziative che, partite nel settembre del 2010 con l’inaugurazione di Piazza dei Bersaglieri d’Italia, continueranno per tutto il 2011.
In un momento in cui avanzano egoismi ed individualismi abbiamo il dovere di ricordare tutti coloro che hanno sacrificato la loro vita, gli affetti più cari per la realizzazione di un progetto grande come unire l’intera Nazione, l’Italia, la nostra Patria.
Oltre ai nomi più noti, Mazzini, Garibaldi, Cavour, Vittorio Emanuele II di Savoia e gli altri riportati dai testi di storia, abbiamo il dovere di ricordare tutti gli anonimi, donne e uomini, che hanno contribuito a questo bene che oggi noi abbiamo il compito di conservare e sviluppare.
Non possiamo non ricordare i nostri studenti e professori senesi che volontari andarono a combattere e a morire con  gli altri volontari italiani a Curtatone e Montanara.
Non possiamo scordare le molteplici persone che si arruolarono volontarie nelle varie guerre di indipendenza.
Non dobbiamo dimenticare le madri, le mogli  e i figli che videro partire e morire i loro cari per consegnarci un’Italia unita.
Dai primi moti di inizio ottocento fino alla terribile guerra del 1915 – 1918 che consentì di recuperare all’Italia Trento e Trieste fino alle brigate partigiane che combatterono per restituire dignità alla nostra Patria, passando per la riannessione di Trieste del 1953 ed al dramma Istriano- Dalmata, per tutta questa epopea lunga oltre 150 anni noi dobbiamo ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a realizzarla.
Come non possiamo non ricordare tutti coloro che oggi onorano la nostra Patria e il Tricolore fuori dai nostri confini con il lavoro, l’attività artistica, l’assistenza medica alle popolazioni bisognose e le missioni dei nostri militari nel quadro di crisi internazionali.
Grazie a tutti coloro che ieri come oggi onorano il tricolore con l’azione quotidiana ed anche per loro non possiamo disperdere l’Unità d’Italia, l’immenso valore che ci è stato donato.

Il Comune di Monteriggioni



Memorie di Pietra
Le immagini dei Monumenti presenti sul nostro territorio.
Il nostro territorio è costellato di memorie di pietra che riportano alla mente degli osservatori, spesso distratti, nomi e date dell’epopea dell’Unità d’Italia.
Nomi e date che per la comunità di Monteriggioni sono prevalentemente concentrate dal periodo dell’ultima guerra d’Indipendenza, la Grande Guerra del 1915 – 1918, fino ai nomi dei militari caduti sui vari fronti nella seconda guerra mondiale e nella lotta partigiana, lotta che ridette ad una nazione tradita e occupata l’orgoglio e la dignità che le erano state negate.
Sono monumenti, lapidi, semplici foto che nelle piazze, nelle nostre chiese, nei cimiteri, talvolta nelle abitazioni, ci rimandano volti, nomi, episodi di persone che hanno fatto parte della collettività di Monteriggioni e hanno contribuito alla Storia dell’Italia.
Hanno combattuto e sono morti per un’unica bandiere, il Tricolore, che è stato ed è il simbolo dell’Italia, della Patria, nei cuori di coloro che per Lei  hanno pianto sul Don o sull’Isonzo, nelle sabbie del deserto o nel mare di Anzio a Cefalonia o sui monti dell’Appennino.
L’amministrazione Comunale di Monteriggioni invita tutti i cittadini, la Associazioni del nostro territorio, ad inviare le immagini di questi piccoli ma grandi monumenti.
Verranno tutti pubblicati nel sito del Comune (www.comune.monteriggioni.si.it) in una apposita sezione all’interno dell’area dedicata al 150° dell’Unità d’Italia.
Le immagini potranno essere inviate alla casella di posta elettronica Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. indicando il luogo del Comune dove l’immagine è stata scattata.
È possibile indicare anche il nome dell’autore della foto che, se presente, verrà riportato nel sito.
Si tratta di una ulteriore iniziativa che il Comune vuole intraprendere per recuperare e non disperdere la memoria collettiva della nostra comunità, memoria per noi e per tutti i cittadini di Monteriggioni delle prossime generazioni.

Comune di Monteriggioni
L’Assessorato alla Comunicazione

Galleria Fotografica




Foto (di Michele Piccardo)









Collegamenti

 

 

 



Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Maggio 2011 11:34
 
Joomla templates by a4joomla